Oro sul Rio Moncalero -Laghi della Lavagnina

amministratore Rubriche - Le miniere d'oro e la ricerca nei fiumi nell'Ovade
Stampa

Itinerario di ricerca aurifera sul Rio Moncalero

 località Laghi della Lavagnina (AL)      a cura di Alberto Toscani


Dall'autostrada Genova-Milano (se serve prenderla, ovviamente) uscire al casello di Ovada e procedere in direzione Belforte Monferrato e Lerma: oltrepassare queste due località ed entrare nell'abitato di Casaleggio Boiro per imboccare, in corrispondenza della prima curva sulla destra, una strada indicante i Laghi della Lavagnina (in alternativa si potrebbe anche, poco prima di arrivare a Lerma e precisamente qualche centinaio di metri dopo esser passati sul Piota, prendere una stradina sterrata senza alcuna indicazione che conduce, dopo qualche chilometro, ai suddetti laghi : questa seconda soluzione é però più disagevole per l'automezzo). Proseguire e parcheggiare infine l'auto nei pressi della diga. Armarsi di "armi e bagagli" ed incamminarsi lungo il sentiero che l'attraversa, proseguire quindi al di là della diga per una mulattiera sino ad arrivare ad un bivio, il quale offre le seguenti due possibilità e tipologie di ricerca:1) Continuando a destra lungo la mulattiera fino  ad un ponticello in cemento che attraversa il Rio Moncalero, si potranno notare in zona i vecchi assaggi delle miniere aurifere, ove, volendo tentare la fortuna e comunque disponendo dell'attrezzatura necessaria, ci si può dedicare alla non facile ricerca dell'oro nativo presente in questi sotterranei.2) Per prodursi invece nella classica ricerca "da torrente", occorre prendere il bivio di sinistra e scendere così al letto del corso d'acqua: l'area utile comprende tutta questa zona sino all'immissione nel lago. Per quanto riguarda la giacitura, si tratta di minute pepitine e cristallini molto arrotondati: oggigiorno i campioni superiori al millimetro sono forse diventati una rarità, ma non é impossibile a trovarli.

Nota Bene: per non rischiare di trovare il greto senz'acqua e non poter quindi fare alcunché, la ricerca in questa località va effettuata solo nei periodi successivi a  precipitazioni piovose.

 Tratto dal sito di Zappetta Gialla